Oculistica

La visita oculistica serve a valutare le condizioni di salute degli occhi e quindi a diagnosticare o escludere la presenza di patologie oculari. Poiché molte malattie oculari sono asintomatiche è raccomandabile eseguire esami oculari periodici.

  • Visita Oculistica
  • Esame della refrazione
  • Esame obbiettivo del segmento anteriore e del fondo oculare
  • Test lacrimali
  • Pachimetria
  • Tonometria
  • Tomografia Computerizzata – OCT Tomografia e coerenza ottica

Tomografia Computerizzata – OCT Tomografia e coerenza ottica

Questa diagnostica per immagini non invasiva, permette di raccogliere informazioni indispensabili per la diagnosi ed il follow up di numerose affezioni della retina in generale (quali trazioni vitreo-retiniche, membrane epiretiniche, retinopatia diabetica, neovascolarizzazioni…), della macula in particolare (quali degenerazioni maculari senili, giovanili, miopiche, edemi maculari di varia origine…) e della testa del nervo ottico (primo tra tutte il glaucoma).

Non necessitando di contatto diretto con il bulbo culare, rende superflua l’anestesia locale; inoltre è solitamente eseguibile senza dilatazione pupillare.

Ulteriore possibilità diagnostica è fornita dall’A-OCT (Angio- Tomografia a coerenza ottica), la quale, senza la necessità di iniezione endovenosa, permette di approfondire lo studio di patologie vascolari della retina  (quali degenerazione maculare legata all’età, occlusioni venose/arteriose, retinopatia diabetica, patologie eredo-degenerative, corioretinopatia sierosa centrale)  e del nervo ottico (quali le neuriti ottiche ischemiche).

Questo strumento, permette inoltre lo studio di alcune caratteristiche del segmento anteriore (quali cornea e. angolo iridocorneale)

Altre Visite Specialistiche